trattamento aria climatronik roma

Installazione e manutenzione impianti per il trattamento dell'aria - Roma

Ambiente sano, salubre e ben ossigenato

Un ambiente sano è un ambiente in cui la qualità dell’aria raggiunge e mantiene sempre elevati standard di qualità. Climatronik, azienda con sede a Roma, mette a tua disposizione un’ampia gamma di soluzioni di impianti per il trattamento dell’aria in grado di garantire ambienti salubri, freschi, ben ossigenati e ottimi mante deumidificati.


Trattamento dell'aria: deumidificazione e raffrescamento

Per trattamento dell’aria si fa riferimento al controllo delle condizioni termiche, del ricambio controllato dell’aria, del livello di umidità dell’aria, del sistema di filtrazione di polveri e particelle in modo da mantenere l’aria pulita e salubre all’interno degli ambienti. La deumidificazione e il raffrescamento dell’aria sono due aspetti fondamentali, il primo va tenuto sotto controllo sia in estate che in inverno per limitare il rischio di condensa in prossimità di superfici fredde. In estate l’umidità può essere causata sia da condizioni esterne sfavorevoli, sia per la presenza di soggetti che, attraverso la respirazione, la sudorazione, o semplicemente la loro attività, ne favoriscono la produzione. Un aspetto importante è il comfort percepito: in base a quanto stabilito dalla normativa EN 7730, affinchè sia percepita una sensazione di comfort e un’aria salubre all’interno degli ambienti, l’umidità relativa non dovrebbe superare il 60-65%.  


Per ricevere maggiori informazioni contatta lo staff chiamando il numero 06 6637404.

Trattamento dell'aria: deumidificazione e raffrescamento

trattamento aria clmatronik roma
Per trattamento dell’aria si fa riferimento al controllo delle condizioni termiche, del ricambio controllato dell’aria, del livello di umidità dell’aria, del sistema di filtrazione di polveri e particelle in modo da mantenere l’aria pulita e salubre all’interno degli ambienti. La deumidificazione e il raffrescamento dell’aria sono due aspetti fondamentali, il primo va tenuto sotto controllo sia in estate che in inverno per limitare il rischio di condensa in prossimità di superfici fredde. In estate l’umidità può essere causata sia da condizioni esterne sfavorevoli, sia per la presenza di soggetti che, attraverso la respirazione, la sudorazione, o semplicemente la loro attività, ne favoriscono la

produzione. Un aspetto importante è il comfort percepito: in base a quanto stabilito dalla normativa EN 7730, affinchè sia percepita una sensazione di comfort e un’aria salubre all’interno degli ambienti, l’umidità relativa non dovrebbe superare il 60-65%.

Dove siamo

Seguici su Facebook!